Serata no

11/3/2018

CatturaDue brutti match ieri sera al Telemar Sport Center, con serie D e B2 praticamente mai entrate in partita e probabilmente già con la testa alle gare della fase finale dei campionati provinciali giovanili di oggi.
Dall’altra parte della rete buone squadre, ma sicuramente non così forti come i parziali potrebbero far pensare.

Thema Studio – Ariano 0-3 (16-25, 13-25, 14-25)

Le torrine scendono in campo con Curti al palleggio in diagonale con Bertozzo, Munari e Vicari in banda, Berti e Tomiello al centro, Pinato libero.
Nonostante qualche tentennamento, l’avvio è buono, con Munari dal centro e Bertozzo al servizio che recuperano il gap iniziale. Le rodigine, però tornano subito avanti e le torrine rimangono in scia fino al 13-16, con Ostuzzi che entra per il giro in seconda linea. Nel finale, però, la ricezione salta e con quella tutti i meccanismi di gioco e non basta il doppio cambio con Ferraro-Bortolan.
Biondi mischia le carte nei set successivi, ma ogni tentativo è vano: il Thema Studio non riesce mai a prendere le redini del gioco in mano, inseguendo le avversarie per tutto il tempo, con il divario che cresce azione dopo azione.

Telemar US Torri – Cortina Express Belluno 0-3 (11-25, 14-22, 22-25)

La Telemar parte con Berta al palleggio in diagonale con Lovison, Andreetto e Nardelli in banda, Rossi e Pinato al centro, Vultaggio libero.
In campo c’è confusione, Gemo stoppa subito il gioco sul 3-8, ma lo svantaggio aumenta. Si vede qualche sprazzo di buon gioco, ma sono episodi troppo isolati per poter impensierire le bellunesi.
Nel secondo parziale rimane in campo Michieli, entrata in campo sul finale del set precedente e subito le avversarie firmano un break pesante di 7-0 di cui 5 ace, che taglia subito le gambe alle biancoverdi, che continuano a subire.
Per il terzo set viene confermata la formazione che aveva chiuso la precedente frazione di gioco: Michieli-Bonato, Andreetto-De Paili, Rossi-Marchioro. Le torrine cambiano marcia e con alcuni i buoni turni al servizio delle due centrali mettono per la prima volta la testa avanti, arrivando al +4. Le bellunesi impattano a quota 12, la Telemar respinge i colpi e con Rossi a muro e Andreetto in attacco torna a +3, ma la ricezione traballa e con il servizio le avversarie tornano avanti sul 20-21, accelerando e mettendo fine al match.

Facebook

Twitter

YouTube