Serie D e serie B2: si torna a giocare in casa

01/12/2018

47025826_2561328927217240_4936631450062553088_nDalla capolista al fanalino di coda
Oggi alle 17.00 Tomiello e compagne dovranno scendere in campo concentrate come non mai contro il Meduna per evitare uno dei classici testa-coda che spesso lo sport riserva.
La capolista invece le torrine l’avevano battuta brillantemente la scorsa settimana, sempre conducendo il gioco nei primi due set, giocati con molta lucidità e freddezza e nei quali hanno respinto con determinazione tutti i tentativi di recupero del San Donà. Nel terzo hanno poi “tirato dritto”, galvanizzate da quello che era stato il verdetto delle prime due frazioni di gioco. Hanno giocato molto bene al servizio, dove sono state molto efficienti ed hanno sbagliato poco, hanno toccato molto a muro ed hanno difeso tanto; anche il sistema di ricezione ha tenuto bene e permesso di variare molto il gioco e la distribuzione, riuscendo così ed attaccare anche su muro scomposto.
Insomma… hanno disputato una gran partita, una gara che è stata una bella conferma in questo avvio scoppiettante: in questa stagione le torrine possono puntare ben più in alto della salvezza cercata e non trovata degli ultimi anni. “E’ la conferma anche che stiamo lavorando bene in palestra – puntualizza coach Biondi – Questo deve portare energia e ancora più voglia di lavorare bene… e a testa bassa, perché siamo solamente a novembre e i nostri obiettivi e traguardi sono ben lontani”.
Il San Donà era lì, appaiato al Thema Studio… che ora invece è da solo in cima alla classifica, in attesa che il Rosà recuperi la quarta giornata. Prima di quella, però, ci sarà il derby di alta classifica, che impegnerà le torrine giovedì in trasferta.
Si pensa però a una partita alla volta e adesso c’è questa da giocare…

47190349_2561329007217232_1786544887185801216_nDal fanalino di coda, alla capolista
Domenica alle 17.30, invece, la Telemar US Torri UVMM è chiamata ad una partita “specchio” rispetto a quella delle sorelle minori.
Sabato scorso, infatti, dopo aver steccato contro lo Spakka, le torrine hanno superato indenne la prima, ritrovando il sorriso sul capo della Tecnovap, dove per la prima volta è scesa in campo da titolare Giulia Fontana, dopo un avvio di stagione travagliato.
“Una vittoria di squadra, una vittoria arrivata dal cuore”, ha commentato soddisfatto Andrea Gemo. “Abbiamo portato a casa un risultato importantissimo non mollando mai. Non abbiamo certo fatto la nostra miglior partita, in questo periodo non siamo precise in alcuni aspetti, ma si era visto anche in settimana che eravamo sulla strada della ripresa. In altre occasioni, sotto 24-22, avremmo perso, questa volta non abbiamo mai smesso di lottare, ci abbiamo creduto… e abbiamo vinto”.
Ora la seconda… una partita impegnativa contro una squadra quotata ed esperta, che ha come unico obiettivo possibile la promozione. Ma come le torrine hanno strappato un punto a Volta Mantovana (seconda), lo stesso potrebbe succedere contro il Noventa, anche perché non si tratta di una partita qualsiasi, ma un derby. Dall’altra parte della rete anche Viola De Paoli, fino alla scorsa stagione in maglia biancoverde.

Facebook

Twitter

YouTube