Alle torrine il Torneo della Befana 2019

08/1/2019

U13_torneoMilanoInizio dell’anno con il botto per l’under 13, che domenica si è aggiudicata il Torneo della Befana organizzato ogni anno dalla Pro Patria Milano, che è servito anche per far giocare chi aveva trovato meno spazio nel torneo di Asti e far fare esperienza anche alle 2007 e 2008.

Nel girone di qualificazione le biancoverdi hanno superato per 2-0 Cologno Monzese, l’under 12 della Pro Patria e il Vero Volley, faticando un po’ solamente nella prima partita di giornata, dove la sveglia mattutina e il viaggio hanno un po’ influenzato la prestazione.

Nel pomeriggio altro 2-0 nella semifinale contro Bedizzole, squadra non dotata fisicamente, ma molto preparate tecnicamente e con bel gioco difensivo.

E’ stata quindi l’ora della finale contro le padrone di casa, vincitrici dell’ultima edizione del Challenge nella categoria under 13 e seconde nel 2017. Giocare una finale contro una società storica e quotata come quella milanese e per di più nel loro palazzetto è stata sicuramente una bellissima esperienza, coronata anche dalla vittoria finale. Le torrine hanno giocato un primo set di altissimo livello, mettendo in campo il giusto agonismo e molto ordine, che hanno portato a un cambiopalla fluido. Nel secondo le padrone di casa hanno preso un po’ le misure e hanno cambiato il loro modo di attaccare, mettendo così maggiormente in difficoltà le biancoverdi, che hanno inseguito per gran parte del set. Sul 22-20 a cambiare le sorti del set è stato il time-out di Radice, che ha ricordato il torneo di Asti e alle torrine di non innervosirsi, ma di fare quello per cui si allenano… e al ritorno in campo le milanesi non hanno più messo a terra una palla, con il muro e la difesa biancoverde che hanno funzionato alla perfezione.

L’obiettivo era quello di vincere e lo abbiamo fatto, anche se non era per nulla facile – ha commento soddisfatto il tecnico torrino – L’organizzazione del torneo è rodata e ci siamo trovati molto bene. Ringrazio la Pro Patria per l’invito, tutti i genitori con i quali abbiamo affrontato insieme in pullman la trasferta, Valter e gli altri dirigenti che ci hanno accompagnato”.

Facebook

Twitter

YouTube